Videogiochi Wiki
Advertisement
Castlevania Logo.png

Castlevania, in Giappone Akumajō Dracula (悪魔城ドラキュラ, Akumajō Dorakyura?; lett. "Il Castello Demoniaco di Dracula") è una serie di videogiochi creati da Konami. Compare per la prima volta il 26 Settembre 1986 sulla console giapponese Famicom Disk System. Nel mese di Ottobre dello stesso anno, Akumajō Dracula subisce un adattamento. Viene rinominato Vampire Killer e successivamente pubblicato in Giappone e in Europa per l'home computer MSX2. Nel maggio 1987 viene portato su cartuccia e pubblicato in Nord America sul formato Nintendo Entertainment System, segue poi la release Europea.

Castlevania.png

I primi titoli di Castlevania appartengono spesso ad un genere più classico di platform, in cui il giocatore controlla un personaggio (spesso un Belmont) con cui deve superare dei livelli infestati da creature della notte, mentre schiva trappole mortali e va incontro a sezioni impegnative di platforming. Questo tipo di videogioco richiede molta abilità, in quanto il personaggio principale non diventa più forte procedendo con l'avventura (escludendo Castlevania II: Simon's Quest), se non per Power-Up che incrementano portata e potenza dell'arma principale, spesso l'Ammazzavampiri e per armi secondarie che facilitano il combattimento contro certi nemici.

  • Sebbene Castlevania II: Simon's Quest sia stato il primo titolo in cui la serie ha deciso di sviare dalla formula classica, è con Castlevania: Symphony of the Night che il team di sviluppo ha deciso di adottare un metodo completamente nuovo per creare nuovi titoli della saga.
Alucard che aumenta di livello in Castlevania: Symphony of the Night

Alucard che aumenta di livello in Castlevania: Symphony of the Night

Il vecchio genere Platform viene arricchito con elementi RPG, in cui il protagonista può potenziarsi ottenendo nuovi elementi di equipaggiamento, aumentando di livello ed interagendo con NPC disposti ad aiutarlo nella loro avventura, e con un'ambientazione e meccaniche di gioco che incoraggiano l'esplorazione. Viene rimpiazzato il vecchio stile di movimento, rigido e preciso, per uno più scorrevole, intriso di opzioni sbloccabili tramite la collezione di Reliquie che attribuiscono al giocatore nuovi poteri, simile a Metroid. I giochi che seguono una formula simile a quella di Castlevania: Symphony of the Night tendono difatti ad essere categorizzati come Metroidvania.

  • Oltre al classico Platformer e ai Metroidvania sono presenti altri titoli della saga che appartengono a diversi generi:
  1. Hack n' Slash, come Castlevania: Lament of Innocence, Castlevania: Curse of Darkness e la saga di Lords of Shadow
  2. Picchiaduro, come Castlevania: Judgment
  3. Sparatutto, come Castlevania: The Arcade
  4. Puzzle, come Castlevania: Encore of the Night


Castlevania 64 (USA).jpg

La serie sbarca nel mondo del 3D per la prima volta con Castlevania 64 per Nintendo 64 nel 26 gennaio 1999, pubblicato in Europa sotto il semplice titolo Castlevania.

Viene rilasciato inoltre un sequel sempre per la medesima console, Castlevania: Legacy of Darkness, pubblicato l'8 dicembre 1999, in cui sono presenti nuovi personaggi, ma senza modificare lo stile, l'estetica e il gameplay del gioco.

Con l'approdo della PlayStation 2, la serie fece il suo primo approccio ad un Hack n' Slash con elementi RPG, con Castlevania: Lament of Innocence nel 2003 in Giappone e in America e nel 2004 in Europa, seguito poi da Castlevania: Curse of Darkness, rilasciato in Giappone e in America nel 2005 e in Europa nel 2006 sia per PlayStation 2 che per Xbox.

Castlevania- Lords of Shadow.jpg

La saga non è esente dall'essere target di reboot, difatti nel 2010 Konami, insieme a MercurySteam e Kojima Productions, pubblicò Castlevania: Lords of Shadow per PlayStation 3, Xbox 360 e Microsoft Windows poiché i titoli per PS2 non sono stati molto graditi.

Alcuni fan disprezzarono questo titolo della serie poiché troppo diverso dai titoli precedenti: setting, ambientazione, gameplay e personaggi totalmente cambiati e per nulla simili a quelli dell'universo canon, ma nonostante ciò, Castlevania: Lords of Shadow fu un successone: 1.350.000 copie vendute in totale, il più alto fra tutti i titoli della serie.

Il gioco ebbe 2 sequel, Castlevania: Lords of Shadow - Mirror of Fate e Castlevania: Lords of Shadow 2, ambientati sempre nel medesimo universo, con reimmaginazioni di personaggi popolari della serie, come Alucard, Trevor Belmont e Simon Belmont.

Dal 2014, con Castlevania: Lords of Shadow 2, fino ad ora non sono stati più sviluppati titoli nuovi per console, ma per dispositivi Android/iOS, Konami ha sviluppato Castlevania: Grimoire of Souls, che purtroppo non è mai stato rilasciato pubblicamente in tutto il mondo e non ha visto più luce dopo il breve periodo in cui fu disponibile in versione beta, a partire dal 20 Settembre 2019 in Canada.

Nonostante ciò, Konami ha comunque deciso di annunciare un nuovo progetto per mobile, ovvero Castlevania: Moonlight Rhapsody, diverso dal suo predecessore per mobile poiché dai video di gameplay sono presenti elementi di esplorazione, rendendolo simile ai Metroidvania.

  • Il 4 Marzo 2020 è stato reso disponibile Castlevania: Symphony of the Night su Android/iOS con funzionalità di comandi touch screen o controller.
Castlevania Requiem.jpg

Oltre ai titoli per mobile, Konami ha deciso di sviluppare delle raccolte di videogiochi della serie per poterli giocare su console moderne:

  1. Castlevania Requiem rilasciata nel 2018: Una raccolta per PlayStation 4 che include Castlevania: Rondo of Blood e Castlevania: Symphony of the Night, basati sulla loro versione PSP.
  2. Castlevania Anniversary Collection nel 2019: Una raccolta per più piattaforme che include titoli fra i più classici, come l'originale Castlevania, Castlevania II: Simon's Quest, Castlevania III: Dracula's Curse e Kid Dracula per quanto riguarda la raccolta NES, Castlevania: The Adventure e Castlevania II: Belmont's Revenge per GB, Super Castlevania IV per SNES e Castlevania: Bloodlines per Mega Drive. La raccolta include anche un e-book, The History of Castlevania: Book of the Crescent Moon.
Castlevania Anniversary Collection.jpg

Castlevania viene introdotto su Super Smash Bros. Ultimate per Nintendo Switch con l'introduzione di Simon Belmont e Richter Belmont come personaggi giocabili nel picchiaduro, avvenuta nell'8 Agosto 2018.

Richter.jpg
Simon.jpg


Castlevania Netflix.jpg

Su Netflix è presente una serie denominata Castlevania, i quali eventi sono basati sugli avvenimenti di Castlevania III: Dracula's Curse ed il protagonista è Trevor Belmont. La 1a stagione è uscita nel 2017 e comprende 4 episodi, mentre l'ultima uscita è la 4a, pubblicata nel 2021 e ponendo un finale a questa serie di Netflix, sebbene sia stata annunciata un'altra stagione che comprende il periodo della Rivoluzione Francese, durante Castlevania: Rondo of Blood e Castlevania: Symphony of the Night.

Sebbene la serie si sia basata sull'ononima saga, questa tende a distaccarsi dal canon originale per sviluppare storie completamente nuove, fra cui l'arc di Hector ed Isaac, due dei personaggi più cambiati rispetto alle loro controparti originali.

Advertisement