FANDOM


Donkey Kong è un gioco Nintendo, nato su cabinato nel 1981, creato da Shigeru Miyamoto.

Storia

Dopo il piccolo successo nel mondo dei videogiochi con il Color TV GameNintendo decise di buttarsi nel mercato dei cabinati, ancora leggermente acerbo, ed assunse Shingeru Miyamoto come "artista", che, dopo un anno, se ne uscì con Donkey Kong.

Il gioco ebbe molto successo, ed ebbe alcuni seguiti, tra cui Donkey Kong 2 e 3, e Mario Bros.

Modalità di gioco

Il gioco si sviluppava in vari stage nominati con un'altezza (50, 100, 150... metri), poiché il protagonista, JumpMan, deve recuperare la sua ragazza, Pauline, rapita da uno scimmione (Donkey Kong). Per raggiungerlo, JumpMan deve arrampicarsi su scale a pioli, correre su travi, evitare fiammette e saltare barili lanciati dal nemico. In alcuni livelli sono presenti piattaforme mobili o che si distruggono dopo essere state attraversate.

Nel gioco è presente un martello che si posiziona nello stage, che se preso permette di sconfiggere istantaneamente fiammetti e barili per alcuni secondi, ma non permette di saltare.

Si guadagnano punti completando lo stage o saltando i barili (100 punti).


Adattamento

Il gioco venne riadattato inizialmente per Game & Watch, successivamente per le console Atari, Coleco VisionIntellivision e per computer, poi ne venne fatta la versione per NES e per le succesisve console Nintendo.

Su GBA il gioco componeva la serie "Classic NES Series".

Curiosità

  • Da JumpMan venne ispirato il personggio di Super Mario.
  • Il Game & Watch di Donkey Kong fu uno tra i più venduti
  • Dal personaggio di Donkey Kong venne ispirato, negli anni novanta, una serie di platform con lo scimmione protagonista, "Donkey Kong Coutry", che va avanti ancora oggi.

Galleria

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.